Attualità

Amazon Innovation Lab, a Vercelli uno dei tre centri mondiali dove nascono le nuove tecnologie – Infovercelli24.it

53views

E' il luogo dove le idee vengono trasformate in tecnologia. Tecnologia avanzata, governata dall'intelligenza artificiale «che cambierà il mondo del lavoro nel settore della logistica». Sono tre gli Operations Innovation Lab di Amazon, centro d'eccellenza in cui si sviluppano innovazioni che vengono poi implementate nei siti logistici dell'azienda a livello internazionale. L'unico presente in Europa è a Vercelli, realizzato nell'ampliamento del sito di via Levi Montalcini effettuato negli ultimi anni.

La presentazione del Lab è avvenuta alla presenza del console generale Usa in Italia, del sindaco Andrea Corsaro, del consigliere regionale Carlo Riva Vercellotti e di una vasta rappresentanza delle università italiane: Politecnici, centri di eccellenza nella formazione sulla meccatronica, sull'informatica, sull 'intelligenza artificiale, le nuove tecnologie.

Lo scopo primario del Lab è quello di fornire soluzioni tecnologiche in grado di migliorare l'esperienza dei dipendenti, supportandoli nelle loro attività quotidiane e aumentando la sicurezza all'interno dei centri logistici.

Durante l'evento di inaugurazione, che ha visto la partecipazione delle istituzioni locali e regionali e del Console Generale degli Stati Uniti a Milano, Amazon ha svelato il nuovo design dell'Innovation Lab, l'unico presente in Europa, nonché uno dei tre esistenti al mondo, oltre a quelli di Seattle e Boston, negli Stati Uniti.

Realizzato in un'area completamente isolata all'interno del centro di distribuzione Amazon, il centro ha un ruolo di hub centrale in cui vengono testate e sviluppate molte delle tecnologie introdotte per le attività nella logistica, tra cui nuove celle robotiche, unità meccatroniche supportate dall 'intelligenza artificiale e soluzioni di imballaggio innovative e sostenibili. Inoltre, il Lab assume un importante ruolo di centro di formazione per gli ingegneri e il team di manutenzione, consentendo loro di ampliare le proprie competenze e lavorare a fianco di alcuni dei macchinari più innovativi al mondo. Trecento gli ingegneri con alta formazione che ruotano nei Lab per sviluppare processi che portano alla creazione di bracci meccatronici, sistemi di impacchettamento a impatto zero, lettori che individuano all'interno del mondo Amazon il prodotto richiesto e lo gestiscono fino alla consegna alla porta di casa del cliente.

«Inutile sottolineare quanto ci renda orgogliosi il fatto che sia stata scelta proprio l'Italia in Europa come sede dell'Amazon Operations Innovation Lab – commenta Mariangela Marseglia, country manager di Amazon per l'Italia e la Spagna nel corso del suo intervento -. La sua apertura si inserisce appieno nella visione di Amazon che attribuisce al nostro Paese un ruolo strategico per lo sviluppo delle sue attività. Dal suo arrivo in Italia, l'azienda ha investito oltre 16,9 miliardi di euro in Italia con la creazione di oltre 18.000 posti di lavoro a tempo indeterminato nel Paese. Di questi, 3.700 stati creati proprio qui in Piemonte. L'insediamento di Amazzonia nel territorio si traduce in una presenza attiva in stretta relazione con le istituzioni locali e le comunità che li vivono».

Marseglia ha inoltre presentato i dati Nomisma relativi all'impatto economico di Amazon: gli investimenti dimostrano essere un motore di crescita per i territori, contribuendo alla creazione di lavoro diretto e indiretto, stimolano il successo delle realtà industriali già presenti e attraggono investimenti e innovazione da parte di nuove aziende. Dalla ricerca sugli impatti dell’investimento di Amazon a Vercelli emerge che già nei primi tre anni dall’apertura del centro di distribuzione, le imprese localizzate entro 20 minuti di auto hanno registrato un incremento del giro di affari superiore, con un aumento dei ricavi del +6%, contro il -1,3% delle imprese più distanti. In particolare, tale espansione è determinata da un incremento delle attività commerciali (+15% vs -1,5%) e degli altri servizi (+8% vs -50%) e da una crescita occupazionale rilevante, con un aumento dei dipendenti del +11%, contro il +9% delle imprese più distanti.

«Ogni giorno, all'interno di questo laboratorio, scienziati e ingegneri provenienti da tutto il mondo lavorano per un obiettivo comune: migliorare la sicurezza, l'efficienza e la sostenibilità delle attività logistiche di Amazon. Abbiamo iniziato questa avventura nel 2017 e oggi abbiamo raggiunto una dimensione internazionale, con centinaia di professionisti che collaborano nei nostri tre laboratori in tutto il mondo per scambiare competenze, conoscenze e idee. Crediamo che condividere il know-how sia la chiave, non solo tra i nostri talenti ma anche verso la comunità che ci ospita», aggiunge Stefano La Rovere, direttore internazionale robotica di Amazon, il cui team sperimenta e sviluppa soluzioni tecnologiche innovative, orienta migliorare l'esperienza dei dipendenti e dei clienti, con un particolare riguardo ai temi di sostenibilità e sicurezza.

Leave a Response