Tecnologia

CITTÀ SMART: la tua città ha le carte in regola? Centro notizie Microsoft Europa

51views

La rapida evoluzione della città intelligente

Non solo un'altra parola d'ordine politica, una “città intelligente” è diventata qualcosa di tangibile che può migliorare notevolmente le nostre vite. Qualsiasi città adeguatamente supportata dalla tecnologia può trasformarsi, oggi, in un ecosistema intelligente, capace di interagire con i suoi cittadini, responsabilizzare i suoi dipendenti e ottimizzare le operazioni.

Una città veramente “intelligente” ha al centro le persone e le imprese. Offre servizi personalizzati, reattivi e di alta qualità che hanno l'ulteriore vantaggio di offrire un maggiore ritorno sull'investimento per i funzionari della città. Immagina di poter effettuare uno “scambio energetico” tra case e aziende locali per distribuire le forniture energetiche in modo più efficace e ridurre i costi. Oppure poter votare, registrare la nascita di un bambino, denunciare un reato o presentare una richiesta per permessi di costruire o di mantenere la città, senza mettere piede in un ufficio comunale. Forrester ha previsto che il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle città entro il 2050. Se si tiene conto del fatto che un numero maggiore di queste persone utilizza le nuove tecnologie; quindi le città intelligenti saranno fondamentali per far fronte sia alla crescente domanda demografica che tecnologica.

Con sempre più persone che si riversano nelle città alla ricerca di uno stile di vita migliore, la migrazione urbana pone sfide significative. L’aumento del consumo energetico ha un impatto sull’ambiente. La maggiore congestione del traffico frustra gli utenti della strada e amplifica l’inquinamento. La manutenzione della città diventa più impegnativa. Per affrontare alcuni di questi problemi, i governi lungimiranti si sono rivolti a dati e dispositivi. Oggi, nelle città intelligenti vengono utilizzati 1,6 miliardi di oggetti connessi e Gartner prevede che questa cifra crescerà fino all’incredibile cifra di 9,7 miliardi entro il 2020. L’applicazione di soluzioni intelligenti e predittive come l’analisi avanzata e il machine learning è il modo migliore per i leader delle città di assicurarsi che le loro infrastrutture non solo possono gestire l’afflusso ma anche migliorare attivamente la salute economica e la qualità della vita dei residenti.

citynext-web-2

Costruire fiducia e trasparenza

I cittadini sono gli elementi costitutivi di ogni comunità. E se i dipartimenti cittadini potessero offrire loro servizi personalizzati e interattivi che facilitassero il coinvolgimento dei cittadini? Le persone sarebbero più interessate alla propria città, contribuendo a promuovere miglioramenti della qualità per quegli stessi servizi.

Ad esempio, il Miami-Dade Il dipartimento di polizia, il più grande organo di polizia nel sud-est degli Stati Uniti, sta rendendo l'attività di polizia più trasparente per creare fiducia nella propria comunità, in linea con la Task Force per la polizia del 21° secolo del presidente Obama. Questa iniziativa invita le forze dell’ordine a utilizzare meglio i dati e la tecnologia per accelerare i progressi in materia di trasparenza, responsabilità e fiducia pubblica.

A Miami-Dade, trasparenza significa telecamere indossate sul davanti delle uniformi degli agenti, attivate ogni volta che un agente interagisce con un membro del pubblico. Implica anche una nuova app Community on Patrol (COP). Entrambi sono basati su Microsoft Azure Government, una soluzione sicura basata su cloud riservata esclusivamente al governo.

Le riprese delle telecamere, archiviate nel cloud, consentono al dipartimento di polizia di acquisire e analizzare i dati in modo più efficiente. Il filmato può essere utilizzato per indagini nuove e in corso, nonché per prove giudiziarie.

L'app COP consente ai 2,7 milioni di cittadini della città di utilizzare i propri smartphone per fornire direttamente (e anche in modo anonimo) suggerimenti, feedback e prove video che potrebbero successivamente portare a condanne. Quando la polizia dà seguito alle segnalazioni che riceve, aumenta la fiducia e la volontà delle persone di denunciare crimini, testimoniare in tribunale e contribuire con maggiore intelligence a livello di strada. In breve, una forza di polizia più reattiva significa migliori relazioni con la comunità.

citynext-cta-v3-crop

Potere al popolo

Non capita spesso che i lavoratori della City non siano considerati all'avanguardia nell'adozione della tecnologia, ma Corona olandeseun comune dei Paesi Bassi, sta dimostrando quanto possano essere all'avanguardia le città intelligenti quando si tratta di responsabilizzare i dipendenti.

L'area ha radicalmente reimmaginato cosa significa lavorare nell'amministrazione municipale trasformando la propria struttura organizzativa e implementando soluzioni cloud Microsoft per consentire ai propri dipendenti di essere mobili. Grazie al cloud, i dipendenti possono lavorare quando, dove e come vogliono, il che significa che il comune non si concentra più sui giorni liberi o sull’“orario di lavoro”. Hanno scelto di concentrarsi sui risultati e sullo sviluppo personale dei propri dipendenti e hanno scoperto che le persone sono più produttive, l'assenteismo è diminuito e la soddisfazione lavorativa sta migliorando. Si sono resi conto che se ai loro dipendenti fosse permesso di fare ciò che gli piace, migliorerebbero nel farlo e i cittadini sarebbero i beneficiari finali.

I dipendenti pubblici non sono gli unici ad aver notato la differenza nella corona olandese. Una nuova ondata di aziende provenienti da diversi settori si sta stabilendo nell'area, attratte dalle nuove ed efficienti infrastrutture e dalla fornitura di servizi del comune.

Rafforzare la spina dorsale della città

Appena entri in una smart city ne senti battere il cuore. Le città intelligenti ti permettono effettivamente di sentire il polso, offrendo informazioni in tempo reale sulla salute dell'ambiente urbano. Queste informazioni possono essere utilizzate per migliorare i livelli di servizio, sostenere i cittadini e aiutare le imprese. Ma questo obiettivo può essere raggiunto solo se esiste una solida infrastruttura. Con una popolazione globale destinata ad aumentare la domanda di energia mondiale del 56%, le richieste estreme saranno fortemente avvertite sulle reti e sulle infrastrutture energetiche in tutto il mondo.

Agder Energi, il terzo produttore di energia in Norvegia gestisce una rete elettrica intelligente in 30 comuni della regione dell’Agder. Le risorse dell'azienda sono interamente rinnovabili, la maggior parte prodotta tramite energia idroelettrica, e la rete è gestita in collaborazione con Powel, fornitore leader di software per servizi di pubblica utilità, e alimentata da Microsoft Cloud.

La piattaforma consente all’azienda di vedere quali risorse sono pronte in un dato momento in modo da poter scegliere da dove attingere energia. In una giornata ventosa l'energia proviene dalle turbine; in una giornata soleggiata proviene da pannelli solari; e con la potenza analitica di Power BI di Microsoft, può anche prevedere quando potrebbero verificarsi sbalzi di tensione. Questa intelligenza sta trasformando la fornitura di energia, riducendo gli sprechi e creando il futuro, oggi. E, cosa ancora migliore, la soluzione può essere applicata a qualsiasi sottostazione o rete nel mondo.

La smart è destinata a restare

Con la proliferazione di dispositivi connessi a Internet e con le città intelligenti che sono “le nuove beniamino dell’Internet delle cose” (Forrester), è inevitabile che le città del futuro continuino a diventare sempre più intelligenti.

Le generazioni più giovani, in particolare i millennial, vedono le “città intelligenti” come l’ambiente ideale per vivere in città. Per quanto riguarda il consumo delle risorse di una città, il 56% dei millennial prevede di installare i propri pannelli solari nei prossimi cinque anni. Due terzi mostrano il desiderio di iscriversi a un'applicazione digitale che consenta loro di monitorare il consumo energetico e il clima domestico, e il 41% ha dichiarato che vorrebbe connettersi ai propri servizi attraverso i social network (sondaggio YouthfulCities 2016).

Con questo nuovo gruppo sul punto di diventare i decisori di domani e il movimento dell’Internet delle cose che prende ritmo, le città alimentate dalla tecnologia sono sicuramente qui per restare. La città intelligente diventerà presto uno stato onnipresente per i miliardi di noi che considerano la città la nostra casa.

clicca qui per saperne di più sulla visione di Microsoft per le città trasformate digitalmente. Per scoprire maggiori informazioni su Microsoft a Smart City Expo 2016 clicca qui.

Leave a Response