Automobile

Come va la nuova DR 7 2023-2024? I pro e contro e recensioni a confronto del Suv da 36.000 euro

72views

DR 7 2023-2024 è la più recente espressione del marchio molisano. Questo suv a 7 posti, basato sulla piattaforma della Chery Tiggo 8 Pro, si caratterizza per una lunghezza di 470 cm e viene equipaggiato con un propulsore turbo benzina a 4 cilindri da 1,5 litri, in grado di erogare una potenza di 160 CV e una coppia di 210 Nm. Una variante di questo motore è disponibile anche con alimentazione a GPL, riducendo la potenza a 153 CV e la coppia a 195 Nm.

In entrambi i casi, la trazione è inviata alle ruote anteriori tramite un cambio automatico DCT a 6 rapporti. La velocità massima di questo suv DR raggiunge i 190 km/h. Sul fronte del telaio, il veicolo è dotato di sospensioni anteriori di tipo McPherson abbinate a un sofisticato sistema posteriore multilink, completato da una barra stabilizzatrice antirollio. Approfondiamo in questo articolo:

  • Nuova DR 7 2023-2024, come va
  • Pro e contro della nuova DR 7 2023-2024

Nuova DR 7 2023-2024, come va

DR 7.0 è una versione allungata di circa venti centimetri rispetto alla 6.0, ottenendo così un incremento di spazio, sia per i passeggeri posteriori sia nel bagaglioio che può essere configurato per ospitare anche due strapuntini a scomparsa. Questo suv di dimensioni medio-grandi è una derivazione diretta della cinese Chery Tiggo7 Plus, con le modifiche apportate presso l'impianto produttivo molisano che si concentrano principalmente sulle personalizzazioni. L'estetica del veicolo è caratterizzata da forme moderne, proporzionate ed eleganti, evidenziando un frontale imponente con una grande mascherina e sottili fari full Led.

L'abitacolo della DR 7.0 offre molto spazio e presenta una realizzazione di qualità. La strumentazione è completamente digitale, e al centro spicca uno schermo da 12,5 pollici del sistema multimediale, dotato di connettività Apple CarPlay e Android Auto (tramite cavo), sebbene sia opportuno notare che tutte le informazioni sono esposte in lingua inglese. L'equipaggiamento di serie della DR 7.0 include un tetto apribile in vetro, climatizzatore automatico bizona, caricatore wireless per smartphone, sistema di accesso senza chiave con possibilità di avviare il motore tramite telecomando, portellone posteriore a comando elettrico, che può aprirsi anche avvicinandosi, sedili regolabili elettricamente, telecamera a 360 gradi e cerchi in lega da 19 pollici.

Dal punto di vista meccanico, DR 7.0 eredita la configurazione della 6.0, con ssospensioni anteriori di tipo MacPherson e sospensioni posteriori multilink, trazione anteriore e un motore benzina turbo da 1.5 litri in grado di erogare 160 CV. Al posto del cambio a variazione continua di rapporto CVT, è dotata di un cambio robotizzato a doppia frizione con sei marce. Nel caso della versione bi-fuel benzina/GPL, questa adotta un impianto fornito dall'azienda italiana BRC, con un serbatoio per il gas da 57 litri di capacità effettiva. L'auto dispone di sei airbag, ma non include alcun sistema di assistenza alla guida di ultima generazione.

Pro e contro della nuova DR 7 2023-2024

L'abitacolo della DR 7 2023-2024 offre un'ampia disponibilità di spazio interno, con la possibilità di equipaggiare il veicolo con due posti aggiuntivi di dimensioni contenute, se necessario. La dotazione di serie comprende una serie di accessori di notevole interesse, tipicamente riscontrabili su vetture di segmenti superiori, contribuendo così a migliorare l'esperienza dell'utente. Le forme del veicolo sono state progettate con successo, conferendo un aspetto contemporaneo e moderno all'auto, evidenziando un'attenzione al design che rispecchia i canoni estetici attuali.

DR7.0 è sprovvista di un sistema di propulsione ibrido e presenta un assetto elevato e un peso significativo, fattori che influenzano il suo consumo di carburante. La versione con impianto a gas risulta essere una scelta consigliata per una maggiore efficienza nell'utilizzo del carburante. Il veicolo è equipaggiato con un unico tipo di motore e non è disponibile una configurazione a trazione integrale. Non sono inclusi nella dotazione del veicolo i più recenti sistemi di assistenza elettronica alla guida, tra cui la frenata automatica di emergenza, che rappresentano importanti elementi di sicurezza attiva. Da 36.000 euro circa.

Leave a Response