Tecnologia

E-Sim, l'accordo tra Google e Thales per le schede digitali

56views

Secondo le stime di Gsma Intelligence, il numero delle carte telefoniche digitali disponibili supererà gli oltre 3,4 miliardi entro il 2025

firma email wapp 3

Thales e Google hanno stretto un accordo per semplificare l'introduzione delle E-Sim, le schede telefoniche digitali, nel mondo Android. Secondo un recente rapporto stilato da Gsma Intelligence, si stima che il numero delle carte telefoniche digitali supererà gli oltre 3,4 miliardi entro il 2025.

Leggi anche: Dopo le critiche, Google è pronto al rilancio di Gemini AI

L'accordo per la E-Sim

«Thales collabora con Google per fornire una modalità semplice e sicura di attivazione degli abbonamenti E-Sim, al fine di semplificare la vita agli utenti e ai produttori di dispositivi Android», ha commentato in una nota Eva Rudin, EVP Mobile Connectivity Solutions di Thales. Una tecnologia che punta a semplificare il servizio per gli utenti che potranno scegliere l'operatore telefonico senza vincoli di schede fisiche ma semplicemente scaricando un'app. «Qualsiasi operatore di telefonia mobile che attualmente utilizza la piattaforma Servizio eSim Discovery di Thales per gestire gli abbonamenti può già integrarsi con questa soluzione e iniziare a offrire a tutti gli utenti che possiedono un dispositivo Android la possibilità di attivare la E-Sim con un click», ha aggiunto Rudin.

Leave a Response