Tecnologia

Il CSO di Microsoft afferma che l'intelligenza artificiale aiuterà gli esseri umani a prosperare, firmando comunque una lettera apocalittica

68views

Il responsabile scientifico di Microsoft, Eric Horvitz, ritiene che l'intelligenza artificiale (AI) consentirà ai futuri esseri umani di prosperare, ma a quanto pare sta cercando di proteggere le sue scommesse.

Horvitz pubblicato un post intitolato “Riflessioni sull'intelligenza artificiale e il futuro della fioritura umana” sul blog ufficiale di Microsoft il 30 maggio. L'articolo discute il futuro dell'intelligenza artificiale e annuncia una serie di saggi scritti da esperti di intelligenza artificiale a cui è stato concesso l'accesso anticipato al GPT di OpenAI. 4 prima del suo lancio pubblico.

Secondo il post sul blog, Horvitz è rimasto sorpreso dalle capacità del GPT-4 di OpenAI quando gli è stato concesso tale accesso nel 2022:

“Ho osservato barlumi inaspettati di intelligenza oltre quelli visti nei precedenti sistemi di intelligenza artificiale. Rispetto al suo predecessore, GPT-3.5, un modello utilizzato da decine di milioni di persone come ChatGPT, ho notato un significativo salto di qualità.

Nello specifico, Horvitz ha pubblicizzato la “capacità di GPT-4 di interpretare le mie intenzioni e di fornire risposte sofisticate a numerosi suggerimenti”, che secondo lui “sembrava una” transizione di fase “, evocando immagini di fenomeni emergenti che avevo incontrato in fisica”.

Horvitz scrive che, durante il test del GPT-4, è diventato “sempre più evidente che il modello e i suoi successori […] hanno un enorme potenziale per essere trasformativi”.

Microsoft e OpenAI hanno fornito a una serie di esperti l'accesso anticipato a GPT-4 e hanno sollecitato loro saggi nella speranza di identificare le opportunità e le sfide che la tecnologia ha posto in numerosi settori.

Imparentato: L’UE e gli USA dovrebbero spingere per un codice di condotta sull’intelligenza artificiale: il capo della tecnologia dell’UE

Lo stesso giorno in cui Horvitz ha pubblicato il post di annuncio, però, è apparso anche il suo nome come firmatario di un documento pubblicato dal Center for AI Safety.

Il documento, che conteneva solo una prefazione e una dichiarazione di una sola frase, è stato firmato da un elenco di firmatari che rappresentano un vero e proprio who's who degli esperti di intelligenza artificiale (con una manciata di degni di nota, tra cui Yann LeCun di Meta e Andrew Ng, co-fondatore di Cervello di Google).

La dichiarazione legge: “Mitigare il rischio di estinzione dell’intelligenza artificiale dovrebbe essere una priorità globale insieme ad altri rischi su scala sociale come le pandemie e la guerra nucleare”.

L'accoglienza del documento è stata in qualche modo divisa sui social media, con numerosi esperti che hanno spiegato le ragioni della firma e altri preoccupati che preoccuparsi di rischi indefiniti – come futuri sistemi di intelligenza artificiale con capacità che non sono attualmente possibili – distragga da questioni più importanti. .

Horvitz affronta le “sfide” legate allo sviluppo di un’intelligenza artificiale sicura nel suo recente post sul blog, oltre ad ammettere la sua “ansia” per la natura trasformativa della tecnologia. Ma non si parla di potenziale estinzione.

Al di fuori dell’intelligenza artificiale, Microsoft sta esplorando altre tecnologie nascenti. La società è stata recentemente approvata per la partecipazione un progetto pilota sulla valuta digitale della banca centrale per la Banca Centrale del Brasile insieme a Santander, Visa e diversi altri richiedenti.