Automobile

le auto tra novità e progetti di stile

56views

Milanonella settimana dal 15 al 21 aprilesi riconferma la capitale del design con uno degli eventi più importanti a livello mondiale. La Design Week con i suoi fuorisaloneche si svolgono in tutta la città lombarda nei giorni del salone del Mobile, da anni è un evento globale che non si limita all'arredo ma coinvolge tutti i settori e certamente non poteva non esserci, in varie declinazioni, il mondo automobilistico. Sì, perché l'auto è sempre e comunque, anche, un oggetto di design globale e di stile. Un binomio, quello tra l'auto e il design che le Case auto, in questo evento milanese, portano in vario modo alla conoscenza del pubblico. Installazioni che legano inesorabilmente questi due mondi e che noi vi anticipiamo in modo che possiate organizzarvi un tour alla scoperta di novità e progetti.

Alfa Romeo e Audi

All'evento milanese non poteva mancare la nuova Alfa Romeo Milanosvelata il 10 aprile e che sarà possibile ammirare esposta nella vetrina del brand moda Larusmiani in Via Verri 10, il 16 aprile. La vetrina della boutique Larusmiani espone sempre delle vetture straordinarie, una scelta del proprietario della maison di moda Guglielmo Milani, grande appassionato di auto. Il marchio Audida sempre presente alla Design Week a conferma dell'importanza del design nelle sue vetture, è presente con l'installazione dal titolo “Reflaction”, negli spazi dell'albergo Portrait Milano, in Corso Venezia 11. Reflaction è una crasi delle parole riflessione e azione, è un invito a riflettere su come ogni azione del singolo riflette il suo essere e sia lo specchio della sua esistenza lasciando una traccia alle generazioni future. L'installazione, ideata dallo studio internazionale BIG, Bjarke Ingels Group, giocando infatti con gli effetti di riflessione e rifrazione, vede due alte pareti specchiate che si intersecano simmetricamente dividendo in quattro il centro della piazza di Portrait. I visitatori potranno anche ammirare in anteprima la nuova vettura della Casa dei Quattro Anelli, la Q6 e-tron.

Da BMW a Cupra

Il marchio BMW da anni è presente al centro di Milano, Via Montenapoleone 12, con una sua area per eventi e incontri. In occasione della Design Week questo spazio si trasforma e ospita “Il futuro della gioia di BMW Design”, un'installazione che racconta l'idea del futuro secondo la Casa di Monaco: elettrica, digitale e circolare. Per gli appassionati sarà possibile ammirare per la prima volta la concept BMW Vision Neue Klasse. Le potremo avvistare per le strade di Milano e nella speciale Maison Citroën presso lo store Coin in Piazza Cinque Giornate, per la Design Week l'innovativa e anticonformista Citroën AMI – 100% ëlectric cambierà pelle… tutta da scoprire. Un percorso espositivo tra il presente e il futuro del brand è il tema che proporrà Cupra in occasione dell'evento di Milano. Design, sostenibilità, ricerca, innovazione e tecnologia, ma anche materia e natura, sono alla base dell'installazione “Il lato ribelle del design”, in esposizione al Cupra Garage Milano di Piazza XXV Aprile e in Galleria Garibaldi. Esposta anche la Cupra DarkRebel, mentre il percorso espositivo porterà il visitatore alla scoperta di una nuova autenticità dei materiali, vivere un'esperienza “phygital” – l'immersiva in realtà virtuale – e ricaricare le pile alla Cupra Lounge, animata ogni sera con un djset.

Da Honda a Koelliker

Il marchio giapponese Honda al “Giardino delle idee” nel chiostro del Museo Diocesano, Piazza Sant'Eustorgio 3, presenterà i concept SUSTAINA-C e Pocket e lo scooter SH Vetro. L'obiettivo è quello di presentare i benefici di un design di prodotto basato sull'utilizzo di materiali più sostenibili. Questi concetti dimostrano l'approccio della Casa al raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050 attraverso la strategia “Triple Action to Zero”. Il Marchio Hyundai rinnova per il quattordicesimo anno consecutivo la collaborazione con l'evento Fuorisalone, per raccontare attraverso la Milano Design Week 2024 il tema “Materia Natura” e confermando la centralità del design nella sua visione Progress for Humanity: la ricerca costante di un progresso utile a tutte le persone, che renda la vita quotidiana sempre più facile, sicura e sostenibile. Gli appassionati del settore automotive e di design non potranno perdere l'esposizione di Italdesignall'Opificio 31 in Via Tortona 31. Il brand torinese esporrà alla prossima edizione della Milano Design Week la première mondiale del modello fisico dell'Asso di Picche in Movimento, la vettura presentata virtualmente ad ottobre dell'anno scorso per celebrare i 50 anni della showcar del 1973. anatra sarà al Museo della Permanente, in via Turati 34, con un percorso esperienziale dal tema Opposites United: Intersections Beyond Boundaries, con l'esposizione delle opere d'arte degli artisti: Anna Galtarosa, Riccardo Benassi, Sissel Toolas e LedPulse. Punta sulla micromobilità sostenibile il Gruppo Koellikercon l'esposizione del quadriciclo Microlino e dello scooter KL, in via Solferino 28 nello storico cortile del Corriere della Sera.

Altri marchi premium

Progettare e Lamborghini, due mondi che si fondono in vetture dalle linee modernissime e soprattutto sportive. Anche la Casa di Sant'Agata Bolognese è una habitué della Design Week milanese e quest'anno alla Segheria, in Via Meda 24, racconta il processo creativo, di design e personalizzazione che ha dato vita all'edizione speciale 12 Huracàn Sterrato. La nuova Lancia Ypsilon, nell'edizione limitata Cassina, sarà la protagonista all'interno dello showroom del brand dell'arredo in Via Durini 16. La collaborazione tra i due brand è stata significativa soprattutto per alcune soluzioni interne della vettura. Si chiama”Tempo” il nome dell'installazione di quest'anno di Lexus alla Design Week di Milano, composta di due opere che esprimono tutta la potenza visionaria della Casa giapponese e del suo design software-enabled che prende spunto dalla Lexus Future Zero-emission Catalyst, la concept car che testimonia la volontà del brand di massimizzare il potenziale offerto dall'elettrificazione e dall'innovazione, per plasmare la sua nuova idea di mobilità. Le due opere esposte saranno “Beyond the Horizon” di Hideki Yoshimoto/Tangent, accompagnata dalla musica di Keiichiro Shibuya, che esprime una visione di mobilità next-gen in continua evoluzione grazie all'ausilio dei software, e “8 minuti e 20 secondi” della solar designer olandese Marjan van Aubel, dove il tema comune del tempo riflette i progressi compiuti da Lexus nella progettazione e nella produzione di vetture “human-centered”, così come nel pionierismo di nuovi approcci al design e alla tecnologia verso un futuro sempre più sostenibile. Lexus, che quest'anno segna un sodalizio di 15 anni con la Milano Design Week, espone al Superstudio Più, in Via Tortona 27. Mercedes con il marchio Maybach torna dopo 15 anni a collaborare con il fotografo David LaChapelle ed espone in Galleria Meravigli, Via Gaetano Negri. Segue il tema di The Art of Dreams la presenza del brand Porsche alla Design Week con la presentazione in esclusiva di “Lines of Flight”, un'opera d'arte monumentale e interattiva realizzata dal collettivo artistico Numen/For Use, ispirata all'iconico motivo pepita degli interni Porsche. L'opera è allestita a Palazzo Clerici in Via Clerici 5 ma non è l'unica presenza del Marchio di Stoccarda all'evento milanese. Infatti in Via Poma 38 il 18 aprile ci sarà l'anteprima della nuova Macan: il Suv in versione 100% elettrica sarà esposto all'interno di una location d'eccezione, prima dell'arrivo sul mercato previsto per la seconda metà dell'anno. Ha scelto la zona di Porta Nuova, via Amerigo Vespucci 8, Land Rover per realizzare la sua Range Rover House in occasione della Design Week milanese. Nell'area outdoor sarà possibile ammirare la Range Rover Evoque Milano Dark Edition, una versione con allestimento particolare, realizzata in sole 50 unità, ispirata al dinamismo e alla creatività di Milano, ma anche l'SV Room, un'intera area dedicata al mondo Special Vehicle, l'esclusivo programma di personalizzazione di Range Rover, sinonimo di eccellenza, prestazioni e sofisticazione. Una settimana, quella milanese, tra design e motori certamente da non perdere.

La McLaren di Ayrton Senna brilla a piazza Navona

Leave a Response