Automobile

Salone di Ginevra 2024: date, costo biglietti, espositori e novità

75views

I l Salone internazionale dell'automobile di Ginevranoto anche come GIMS Geneve International Motor Show, è una delle più importanti e prestigiose manifestazioni dedicate al mondo dell'automobile.

Dopo una lunga pausa dovuta alla pandemia e alla cancellazione dell'edizione 2020, il Salone di Ginevra torna dal 27 febbraio al 3 marzo 2024 nella tradizionale sede del complesso fieristico Palaexpo con un formato rinnovato.

L'edizione numero 94 del GIMS promette di stabilire nuovi parametri di riferimento nel modo di combinare l'esperienza espositiva e immersiva nei saloni automobilistici.

Alexandre de Senarclens, Presidente della Fondazione Comitato Permanente del Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra che organizza e ferma i diritti dell'evento, ha dichiarato: “Dopo un'assenza di quattro anni, il Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra è tornato. Siamo lieti di poter accogliere nuovamente costruttori e visitatori al Palexpo, con un format innovativo. Abbracciamo un percorso di ricostruzione dinamica e imprenditoriale, e l'ambizione è quella di far crescere l'evento di anno in anno“.

Salone di Ginevra 2024: un nuovo storytelling

A differenza dei saloni automobilistici tradizionali, in cui i marchi hanno gran parte della responsabilità dello storytelling e della creazione dei contenuti, il nuovo format del Salone di Ginevra 2024 è stato sviluppato mediante la declinazione di 4 aree tematiche:

  • Zona adrenalinica. Un'area tematica dedicata ai veicoli ad altissime prestazioni, alle auto in edizione limitata, agli esemplari unici “tailor-made” e al mondo del motorsport.
  • Distretto del Design. Uno spazio che celebra l'arte e l'artigianalità del design automobilistico con i visitatori che – due volte al giorno – potranno partecipare alle masterclass con il noto designer automobilistico Frank Stephenson.
  • Laboratorio di mobilità. Un parco dell'innovazione per gli operatori della mobilità per mostrare, ispirare e celebrare l'innovazione automobilistica che sta plasmando il futuro.
  • Il prossimo mondo. Ospitato in collaborazione con i creatori della serie Gran Turismo, porta i visitatori a sfidare sé stessi e gli altri concorrenti in un'emozionante esperienza di sim-racing.


Per celebrare il 100° anniversario del GIMS come Salone internazionale dell'automobile – la prima edizione ebbe luogo nel 1905, ma l'appuntamento diventò di stampo internazionale solo nel 1924 – la Classics Gallery accoglierà 35 auto iconiche che hanno fatto la storia dell'automobile, molte delle quali debuttarono proprio nelle precedenti edizioni del Salone di Ginevra.

Modelli come la Jaguar E-type “9600 HP” del 1961, la Porsche 901 “Quick Blue” del 1964 e la Ferrari 500 Superfast del 1964, saranno esposti in fiera insieme a due Bugatti Royale: la Roadster Esders e la Coupé de Ville Binder .

Premiazione Auto dell'anno 2024

Alla vigilia dell'apertura del Salone, durante la giornata del 26 febbraio si svolgerà la cerimonia di premiazione Auto dell'anno 2024. Il premio auto dell'anno celebra quest'anno il 60° anniversario con un evento che si svolgerà all'interno del Palaexpo di Ginevra e sarà trasmesso in diretta streaming.

Su una rosa di 29 vetture che hanno debuttato sul mercato nel 2023, le sette vetture finaliste che si contenderanno la vittoria durante il Salone di Ginevra sono:

  • BMW Serie 5/i5
  • Byd Sigillo
  • Kia EV9
  • Peugeot 3008/E-3008
  • Renault Scenic E-Tech Elettrica
  • Toyota C-HR
  • VolvoEX30

Espositori e costruttori presenti al Salone di Ginevra 2024

Il Salone di Ginevra 2024 registra la presenza di 29 espositori con le Case automobilistiche che presenteranno tutti gli ultimi modelli inclusi 15 anteprime mondiali ed europee. Le novità più attese sono quelle degli stand Renault, Dacia, Byd, Lucid, MG Motor e Isuzu.

Per quanto riguarda l'Italia, l'edizione 2024 del GIMS vede presenti Pininfarina, ErreErre Fuoriserie, Kimera Automobili e Totem. Costruttori di nicchia che diventano testimoni a livello internazionale della tradizione automobilistica del nostro Paese.

I l gruppoRenault sarà protagonista del Salone con l'attesissima presentazione della nuova R5 elettricareinterpretazione della storica utilitaria degli anni Settanta, ma allo stesso tempo mostrerà al pubblico la terza generazione della Dacia Duster e la nuova Dacia Primaverache promette di essere la vettura elettrica più economica del mercato europeo.

Il produttore cinese Accidenti con molta probabilità mostrerà in svizzera la berlina di lusso Seal U e il nuovo SUV U8. Allo stesso tempo a Ginevra sarà in mostra anche la Aria Lucida, una berlina con prestazioni e autonomia da record. MG Motor presenterà invece la nuova MG3una vettura elettrica compatta che punta a ritagliarsi uno spazio importante nel segmento delle city car.

Di seguito la lista completa degli espositori:

  • Automobile Club svizzero (ACS)
  • Assura
  • Auto-i-Dat
  • Via
  • Accidenti
  • Caresoft globale
  • Motore delle leggende dei classici
  • Motori DAB
  • Dacia
  • ErreErre Fuoriserie
  • Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA)
  • Merchandising di Formula 1
  • GP Motorsport
  • Isuzu
  • Kimera Automobili
  • Lazaret
  • Rivista delle leggende
  • Lucido
  • Martin Engler
  • Motore MG
  • Microlino
  • Pininfarina
  • Mondo delle corse
  • Renault
  • Shenzer
  • Silenzio
  • Laboratorio svizzero di corse
  • Touring Club svizzero
  • Totem Automobili

Salone di Ginevra 2024: date e orari di apertura

Il Salone di Ginevra 2024 sarà aperto al pubblico dal 27 febbraio al 3 marzo 2024con la giornata del 26 febbraio dedicata alla stampa.

Ogni giorno i visitatori sono a disposizione almeno 10 ore per visitare la rassegna, con orario di apertura dalle ore 7.30 alle 18.00 nei primi due giorni, mentre da mercoledì 28 febbraio a venerdì 1° marzo gli orari previsti sono dalle ore 10.00 alle 20.00. Nel weekend del 2 e 3 marzo i cancelli di ingresso saranno invece aperti dalle ore 9.00 alle 19.00.

Gli orari nel dettaglio:

  • Lunedì 26 febbraio (Media Day) dalle 07:30 alle 18:00
  • Martedì 27 febbraio (VIP Day) dalle 07:30 alle 18:00
  • Mercoledì 28 febbraio dalle 10:00 alle 22:00
  • Giovedì 29 febbraio dalle 10:00 alle 22:00
  • Venerdì 1 marzo dalle 10:00 alle 22:00
  • Sabato 2 marzo dalle 09:00 alle 19:00
  • Domenica 3 marzo dalle 09:00 alle 19:00

Se nella data del 26 febbraio la fiera sarà aperta esclusivamente alla stampa, il giorno successivo (VIP Day) il Palaexpo vedrà la presenza di diverse personalità del settore automobilisticotra cui Luca de Meo, CEO del Gruppo Renault, Natalie Robyn, CEO della FIA, e il noto designer Chris Bangle, hanno chiamato per condividere la loro visione sul futuro dell'auto nel corso del forum “Auto Future Now”.



Salone di Ginevra 2024: biglietti

Gli organizzatori del Salone di Ginevra puntano a tagliare il traguardo delle 200mila presenze con un costo d'ingresso che varia dai 19 euro (18 franchi svizzeri) del biglietto ridotto (studenti e under 16) ai 26,50 euro (25 CHF) del biglietto intero. L'ingresso è gratuito per i bambini fino a 5 anni.

Prezzo biglietti dal 28 febbraio al 3 marzo

  • biglietto ridotto (studenti e under 16) 19 euro
  • biglietto intero 26,5 euro

Per coloro che vogliono essere presenti il ​​giorno dell'inaugurazione ufficiale, l'ingresso al Salone nel corso del VIP Day del 27 febbraio prevede invece l'acquisto di un biglietto specifico al prezzo di 95,6 euro (90 CHF). In questo caso è prevista anche una tariffa di gruppo al prezzo scontato di 85 euro (80 CHF) a persona.

Prezzo biglietti per il 27 febbraio (VIP Day)

  • biglietto singolo 95,6 euro
  • biglietti di gruppo 85 euro

I biglietti per il Salone di Ginevra 2024 si possono acquistare sulla pagina dedicata del sito ufficiale.

Come raggiungere il Palexpo per il Salone di Ginevra 2024

Situato in prossimità dell'aeroporto di Ginevra ea soli 15 minuti dal centro città, il Palexpo gode di una posizione strategica e facilmente raggiungibile. Collegato ai principali scali aerei italiani da voli diretti giornalieri, il complesso fieristico può essere raggiunto facilmente anche in auto o in treno.



Al Salone di Ginevra in auto

Dopo aver attraversato il tunnel del Monte Bianco, prendere l'autostrada A40 in direzione Ginevra, seguendo successivamente le indicazioni per l'aeroporto. Per il transito in Svizzera è obbligatorio l'acquisto della “vignetta”, ovvero il contrassegno autostradale elvetico, che per il 2024 ha un costo di 44 euro.

Arrivati ​​a destinazione, in un raggio di 5 km dal Palexpo saranno disponibili – per il periodo della manifestazione – 5.600 posti auto nei giorni feriali e 10.000 stalli nel fine settimana, tutti contrassegnati dai cartelli “P Salon”. Il collegamento tra le aree di parcheggio e il Palexpo è garantito da navette gratuite.

Al Salone di Ginevra in treno

L'utilizzo del treno per raggiungere il Palexpo è sicuramente una soluzione molto valida da prendere in considerazione, sapendo che il padiglione 7 dista appena 3 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria “Ginevra aeroporto”. Dalla stazione Ginevra Cornavin nel centro cittadino è invece possibile raggiugere la fiera con varie linee del trasporto pubblico.

Trasporto pubblico per il Salone di Ginevra

Dal centro o dalla periferia di Ginevra, il quartiere fieristico è facilmente raggiungibile con il servizio di trasporto pubblico garantito da TPG (Transports publics genevois), tra le varie possibilità

  • Linea 5 (Thonex-Vallard-Palexpo-Arena-Aéroport) che collega in 20 minuti il ​​centro città e l'aeroporto all'ingresso principale Palexpo;
  • Linea 10 (Rive-Aéroport), linea 23 (Carouge-Tours-Palettes-Lancy-Blandonnet-Aéroport) e linea 57 (Zimeysa Gare-Hopital de La Tour-Forumeyrin-Vernier École-Aéroport) che effettuano capolinea presso l'aeroporto.

Leave a Response