Tecnologia

0day SMS/Immagini per Android e iOS in vendita. Scopriamo il mondo di questi preziosi e rari exploit

52views

Redazione RHC : 15 aprile 2024 07:05

All'interno di un noto forum underground, dove si scambiano informazioni e strumenti illegali, è emersa una minaccia significativa per la sicurezza informatica: uno giorno zero impresa che colpisce i dispositivi iOS e Android.

Racconto minaccia – da quanto riportato dal criminale informatico nel forum, attivo sul forum da due mesi – ha un carico utile capace di prendere il controllo dei dispositivi utilizzando un exploit Image/SMS. Pertanto, se configurata come una minaccia informatica importante, anche se occorre comprendere se si tratta di Scam.

Qualora questo particolare sfruttamento risulti reale, può essere considerato pericoloso e altamente prezioso per coloro che lavorano nel mondo dell'intelligence e nei strumenti di spionaggio.

Annuncio nel forum underground Beach Forums (fonte Red Hot Cyber)

Supporta Red Hot Cyber ​​attraverso

Il prezzo richiesto per tale sfruttamento non è al momento conosciuto, anche se i prezzi per questo genere di falle di sicurezza raggiungono prezzi astronomici, fino ad arrivare a 9 milioni di dollari, come recentemente riportato relativamente ai listini di Crowdfense.

Scopriamo perché questi exploit sono così preziosi

Ancora non sappiamo se questo 0giorno sia autentico e funzionante.

Ma cosa rende questi zero-day così temibili?

Innanzitutto, la loro capacità di infiltrarsi nei sistemi operativi più diffusi al mondo: iOS e Android. Questi due sistemi operativi dominano il mercato dei dispositivi mobili e sono utilizzati da miliardi di persone in tutto il mondo, rendendo qualsiasi debolezza in essi una minaccia significativa per la sicurezza delle informazioni personali e la sensibilità degli utenti.

Ma cosa rende questi zero-day così preziosi per i criminali informatici?

Il loro possibile utilizzo è armare strumenti di intelligence, come ad esempio il noto Gruppo Pegasus dell'Israeliana NSO. Pegasus è un software spia, noto per il suo utilizzo da parte di governi e agenzie di intelligence per monitorare e sorvegliare gli individui per prevenire il crimine. L'inclusione di un nuovo zero-day exploit all'interno di strumenti come Pegasus aumenta enormemente la loro efficacia e la loro capacità di eludere le difese informatiche.

Ma dove si vendono questi preziosi 0day?

La vendita di questa tipologia di exploit può avvenire nei mercati neri (come in questo caso), oppure attraverso i broker zeroday. Si tratta di intermediari tra i ricercatori di sicurezza e le aziende interessate al loro acquisto come i più famosi Zerodio e Crowfense.

Programma Bounty di Zerodium

Tali bug di sicurezza vengono acquistati da quelle aziende denominate PSOA (Public Sector Offensive Actor), le quali approvvigionano questi potenti exploit per poterli utilizzare all'interno dei loro strumenti di spionaggio, che poi vengono venduti ad agenzie governative, come appunto l'NSO Group.

Ma la NSO Group e solo la punta dell'iceberg di questo business. Esistono moltissime aziende che effettuano questo mestiere, per citarne alcune possiamo riportare Sourgum, Finfisher, Rayzone, Gamma international, Verint, RCS Lab, Intellexa, ecc… ed ecc…

Pertanto la NSO Group ha portato all'attenzione il fenomeno degli spyware, ma il mercato è altamente florido e tecnologicamente molto avanzato.

Quanto è semplice rilevare questo genere di falle di sicurezza?

Rilevare un bug di sicurezza che possa controllare un terminale iOS può essere estremamente difficile per diversi motivi:

  1. Complessità del Sistema Operativo: iOS o Android sono sistemi operativi complessi con molti strati di sicurezza e protezione integrati. IO bug di sicurezza possono sfruttare debolezza in uno qualsiasi di questi strati, rendendo difficile individuare il punto esatto di ingresso.
  2. Varietà di dispositivi e versioni: iOS è utilizzato su una vasta gamma di dispositivi Apple, ognuno con le proprie specifiche hardware e software. Questo aumenta la complessità del rilevamento dei dati bug di sicurezza poiché devono essere testati su molteplici dispositivi e versioni del sistema operativo.
  3. Costante Evoluzione: Apple e Google rilasciano regolarmente aggiornamenti del sistema operativo per correggere le vulnerabilità della sicurezza. Tuttavia, i creatori di malware continuare a cercare nuovi danni e metodi per aggirare le misure di sicurezza aggiornati.
  4. Complessità dei Bug Stessi: Alcuni bug di sicurezza possono essere molto complessi e difficili da individuare, specialmente se coinvolgono interazioni complesse tra software e hardware o se sfruttano difficoltà poco note.
  5. Crescente Livello di Abilità degli Attaccanti: Gli attaccanti che cercano di sfruttare i bug di sicurezza sono spesso altamente competenti e possono utilizzare tecniche sofisticate per nascondere le proprie attività e aggirare le contromisure di sicurezza.

In sintesi, rileveremo uno bug di sicurezza che possa controllare un terminale iOS o Android può essere estremamente difficile data la complessità dei sistemi operativi e la varietà di dispositivi e versioni.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber ​​è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e notizie sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.

Leave a Response