Tecnologia

Apple iPhone 12 e iPhone 12 Pro ricevono sorprendentemente il supporto Qi2

45views

Sin dal suo lancio, l'iPhone 12 di Apple (circa 220 euro su Amazon) può essere ricaricato in modalità wireless con una potenza massima di 15 watt, purché si utilizzi un caricatore MagSafe. Con i pad di ricarica Qi, tuttavia, la potenza era limitata a soli 7,5 watt, il che significava che i processi di ricarica richiedevano molto più tempo. A quanto pare, questa situazione sta cambiando con l'aggiornamento a iOS 17.4. Come mostra un test di Macworld mostra che lo smartphone del 2020 ora supporta tutti i 15 watt che lo standard Qi2, introdotto solo l'anno scorso, può fornire.

L'iPhone 15 è stato il primo smartphone sul mercato a supportare ufficialmente lo standard Qi2. Contro l'aggiornamento a iOS 17.2 lo scorso dicembre, il supporto è stato esteso all'iPhone 14 e all'iPhone 13. Il fatto che anche l'iPhone 12 e l'iPhone 12 Pro, relativamente vecchi, siano tecnicamente in grado di essere ricaricati con Qi2 non sorprende, poiché lo standard è praticamente identico a MagSafe, dopo che Apple ha reso disponibile gratuitamente la propria tecnologia di ricarica al Wireless Power Consortium, responsabile dello standard Qi.

Proprio come MagSafe, Qi2 può sostenere magneticamente gli smartphone e caricarli fino a 15 watt. Per gli utenti di iPhone 12 e iPhone 12 Pro, il supporto di Qi2 presenta due principali vantaggi. In primo luogo, i caricatori Qi2 sono generalmente più economici dei caricatori MagSafe, in quanto non è necessaria la certificazione da parte di Apple. In secondo luogo, lo stesso caricatore Qi2 può ora essere utilizzato per caricare sia un iPhone che dispositivi di terze parti a 15 watt, invece di dover utilizzare due caricatori diversi come in precedenza.

Leave a Response