Tecnologia

iPad Pro: arriva lo schermo Tandem OLED e il super processore M4

41views

Altra novità saliente, il processore M4. Apple ha quindi deciso di saltare la generazione di processori M3, i primi a sfruttare l'architettura a 3 nanometri, per saltare direttamente al nuovissimo M4 basato sulla seconda generazione dell'architettura a 3 nanometri. Un passo avanti indispensabile per ridurre i costi ei problemi di produzione causati dalla prima generazione, ma soprattutto per migliorare sensibilmente le prestazioni nella previsione delle novità che verranno introdotte nei prossimi mesi con i nuovi sistemi operativi. La nuova generazione avrà una CPU e una GPU da 10 cuori, una larghezza di banda di 120 GB/s, Dynamic Cahing e le tecnologie mesh shading e ray tracing (introdotte con gli M3), e grazie ai progressi nell'efficienza energetica sarà capace di garantire le stesse prestazioni di un M2 con la metà dell'energia, il tutto a vantaggio della durata della batteria. Il processore Neural Engine, presente da tempo nell'architettura Apple Silicon, avrà 16 cuori dedicati all'intelligenza artificiale.

Leave a Response