Intrattenimento

La prima scena di esplosione nella storia del cinema

39views

Da quando esiste il cinema, la gente ha fatto esplodere merda e l'ha ripresa dalla telecamera, ma il primo esempio di pirotecnia del mezzo lascerebbe Michele Baia sogghignando in segno di disapprovazione e disprezzo.

Non che sarebbe stato ragionevole aspettarsi che i primi sostenitori della nuova tecnologia della celluloide iniziassero a creare un Bayhem accurato per il periodo. C'è anche un gioco di prestigio in uno dei primi film che utilizzavano sotterfugi post-produzione per ottenere effetti comici.

Il cortometraggio del 1900 di Cecil Hepworth Esplosione di un'autovettura dura solo meno di due minuti, ma è più che all'altezza del suo titolo. Come si può senza dubbio facilmente dedurre dal suo soprannome, il film di 105 secondi si concentra infatti interamente sull'esplosione di un'auto a motore, utilizzando l'eviscerazione di una coppia inconsapevole come mezzo per solleticare il lato divertente del pubblico di tutto il mondo.

Un'auto avanza lentamente verso la telecamera lungo una strada polverosa, per poi sollevarsi all'improvviso in uno sbuffo di fumo e detriti. Certo, le tecniche di editing non sono affatto sottili se valutate attraverso la lente moderna del 21° secolo, ma all'epoca lasciavano senza dubbio gli spettatori a ruggire nei corridoi.

Uno sfortunato agente di polizia appare sulla scena per indagare sulla macabra scoperta, solo per essere inondato da una grandinata di parti del corpo. Sembra che abbia le caratteristiche di un orrore da rivoltare lo stomaco, ma è infinitamente più spensierato nell'esecuzione nonostante il fatto che le teste disincarnate delle vittime non tornino sulla terra.

Chiaramente fatto della stoffa più dura, il poliziotto assembla ordinatamente i resti assortiti delle tragiche vittime in pile ordinate prima ancora che abbiano finito di precipitare sul terreno duro e spietato perché niente grida “commedia frivola” come mettere insieme una scena del crimine in all'indomani di un'autobomba.

Come accennato, Esplosione di un'autovettura si distingue dal titolo e, su questo fronte, non delude. Il trucco fotografico è stato ripreso direttamente dalla scuola di pionierismo tecnologico di Georges Méliès e, per quanto goffo possa sembrare il jump cut, sfidare le leggi della natura e della fisica in nome dell'intrattenimento del pubblico non era esattamente una pratica comune all'epoca.

Bay potrebbe aver costruito la sua carriera sulle spalle di distruggendo quanto più può con una o dieci detonazioni ben piazzate, mentre Christopher Nolan aveva fatto più o meno lo stesso su scale sempre più grandi nella sua filmografia. Tuttavia, non sarebbero stati in grado di raggiungere quelle vette fumanti in primo luogo se non fosse stato per Hepworth, alcuni trucchi fotografici, un membro del gioco delle forze dell'ordine locali e un pubblico catturato, letteralmente spazzato via da qualcosa del genere di cui non avevano mai visto prima.

Argomenti correlati

Leave a Response