Tecnologia

Samsung batte IBM, Apple, Intel e Google per la corona dei brevetti del 2022; il 56% dei brevetti statunitensi va a società straniere

12views

Per la prima volta dal 1993, IBM non è in testa alla classifica delle aziende che hanno ottenuto brevetti negli Stati Uniti per nuove invenzioni e innovazioni. Samsung è il nuovo detentore della corona con ben 6.248 brevetti concessi nel 2022, mentre IBM è arrivata seconda con 4.389.

Si tratta di un sorprendente calo del 49% rispetto agli 8.681 brevetti ottenuti da IBM nel 2021.

Il cambiamento al vertice della classifica dei brevetti è indicativo di una più ampia transizione dell'innovazione dagli Stati Uniti verso l'Asia, afferma IFI Claims Patent Services, una sussidiaria della società di tecnologia di ricerca digitale con sede a Londra Digital Science.

“Guardando solo alla Top 50, i dati di IFI hanno notato uno spostamento da Occidente a Oriente”, ha affermato l'azienda in un comunicato stampa. “Oltre all'ascesa di Samsung, le aziende asiatiche presenti nell'elenco hanno guadagnato il 14% in più di brevetti rispetto ai paesi occidentali nel 2022 (41.055 contro 35.365), eclissando di gran lunga il vantaggio dell'Asia nel 2021 di appena l'1%. Giappone, Cina e Corea del Sud da soli hanno rappresentato 40.114 brevetti, rispetto ai 32.130 delle aziende degli Stati Uniti”.

Apple, rivale storico di Samsung, ha ottenuto 2.285 brevetti, in calo del 10% rispetto all'anno precedente, mentre Amazon e Google ne hanno ottenuti rispettivamente 1.863 e 1.548.

Un altro colosso americano le cui vittorie in materia di brevetti sono diminuite in modo significativo è Microsoft. La società di software con sede a Redmond ha vinto 1.815 brevetti nel 2022, ma è in calo del 25% rispetto ai 2.417 del 2021.

I 20 migliori brevetti del 2022

  1. Samsung: 6.248
  2. IBM: 4.398
  3. Semiconduttori di Taiwan: 3.024
  4. Huawei: 2.836
  5. Canone: 2.694
  6. Numero di telefono: 2.641
  7. Qualcomm: 2.625
  8. Informazioni: 2.418
  9. Mela: 2.285
  10. Auto: 2.214
  11. Gruppo tecnologico BOE: 2.795
  12. Schermo Samsung: 2.106
  13. Tecnologia Micron: 1.920
  14. Amazzonia: 1.863
  15. Microsoft: 1.815
  16. Google: 1.548
  17. Auto: 1.436
  18. Sony: 1.397
  19. Ericsson: 1.397
  20. Cilindrata: 1.346

Il calo di brevetti conseguiti da IBM riflette un cambiamento nella strategia aziendale verso il software open source, afferma IFI. Infatti, nel complesso, il 2022 è il terzo anno consecutivo a vedere cali nelle concessioni di brevetti, un periodo che coincide anche con la pandemia di Covid, nonostante le domande di brevetto siano aumentate del 2%, una continuazione di un trend quinquennale di aumenti.

Ma c'è un ritardo tra le domande e le sovvenzioni.

“La continua crescita delle domande è incoraggiante per l'innovazione”, ha affermato Mike Baycroft, CEO di IFI CLAIMS Patent Services. “Prima c'è la presentazione, poi in genere 12-18 mesi dopo la domanda diventa pubblica, poi in altri 18 mesi viene rilasciata la concessione, quindi ci aspettiamo di vedere una ripresa post-COVID nei prossimi due anni”.

Esiste anche un enorme ritardo: 700.000 domande di brevetto non esaminate presso l'USPTO, l'ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.

Mentre le aziende americane hanno guidato tutte le nazioni per numero di brevetti concessi, il 56% di tutti i brevetti concessi è stato a società straniere, un fatto che l'IFI definisce “sbalorditivo”. Le aziende americane hanno ottenuto 142.703 brevetti, più di tre volte il successivo concorrente nazionale, il Giappone. Le aziende giapponesi hanno vinto 46.504 brevetti, mentre le aziende cinesi ne hanno vinti 24.538, il 19% in più rispetto al 2021, le aziende sudcoreane ne hanno vinti 22.359 e le aziende tedesche ne hanno vinti 14.746.

Tecnologie calde nei brevetti

I veicoli autonomi sono la categoria di brevetti numero uno in questo momento, con un tasso di crescita annuale composto del 64,3% tra il 2018 e il 2022. Altre categorie in voga includono l'elaborazione dei dati, le tecnologie di perforazione e, stranamente, i dispositivi per fumare azionati elettricamente.

Le 10 aree tecnologiche in più rapida crescita in termini di brevetti concessi sono:

  1. Veicoli autonomi
  2. Elaborazione dati digitali elettrici
  3. Tecnologie di perforazione per petrolio/gas/acqua
  4. Calcolo basato su modelli biologici
  5. Dispositivi elettrici per fumare
  6. Computer quantistici
  7. Sigarette
  8. Coltura 3D (processi biologici per lo studio delle cellule)
  9. Apprendimento automatico
  10. Maschere respiratorie

“Non stiamo ancora assistendo a una svolta verso le energie rinnovabili e alcune delle aree sottotecnologiche in più rapida crescita si concentrano sul miglioramento e sulla raccolta più efficiente delle fonti tradizionali di combustibili fossili”, afferma Baycroft.

Rapporti più dettagliati sulle domande di brevetto, sulle concessioni e sulle tendenze sono disponibili su Sito web dell'IFI.

Leave a Response